L R AS Pubblicato su lunedì 20 settembre 2021 - n° 374 - Categories:vari settori, strutture distribuite

Promuovere le installazioni solari sui tetti

Nel loro studio, Schneider Electric e BloombergNEF sollecitano i governi a sbloccare l'enorme potenziale del solare su tetto in tutto il mondo.

Dando un esempio dalla California,

lo studio indica che il periodo di recupero di cinque anni per i pannelli solari installati sugli edifici nello stato è tagliato a metà per i sistemi installati nella costruzione iniziale degli edifici, grazie alla riduzione dei costi di marketing, vendita, lavoro e costruzione.

In Francia, il tasso di rendimento dell'investimento per un'installazione solare su una casa esistente sarebbe del 18,5%, mentre sarebbe del 28% per i sistemi solari obbligatori sulle nuove costruzioni.

Il potenziale di installazione per uso residenziale o professionale raggiungerebbe 2 TW entro il 2050, più 1 TW di stoccaggio.

In Francia, gli incentivi hanno permesso l'installazione di 0,5 GW di pannelli sui tetti. Le aziende francesi beneficiano di un ritorno sull'investimento di nove anni per i sistemi commerciali in loco.

I sistemi di stoccaggio residenziali o commerciali dovrebbero essere promossi. Contribuirebbero all'equilibrio della rete.

Lo studio suggerisce vari aggiustamenti: aggiustamento delle tariffe pagate dai servizi pubblici per l'eccesso di elettricità esportata alla rete, prezzi dell'elettricità al momento dell'uso, pagamenti di "aggregazione" alle famiglie e alle imprese, e una "tariffa di alimentazione" della rete.Questi includono aggiustamenti ai tassi pagati dai servizi pubblici per l'elettricità in eccesso esportata alla rete, i prezzi dell'elettricità al momento dell'uso, i pagamenti di "aggregazione" alle famiglie e alle imprese per l'uso dei loro sistemi di stoccaggio, e gli addebiti della domanda imposti alle imprese per il consumo di elettricità durante le ore di punta.

https://www.pv-magazine.com/2021/09/16/solar-on-new-build-homes-has-significantly-shorter-payback-period/

PV Magazine del 16 settembre 2021

Nota dell'editore: le installazioni sui tetti dovranno essere considerate se gli sviluppatori hanno difficoltà a trovare grandi aree disponibili. Inoltre, la produzione locale per il consumo locale non può che essere ben accolta. D'altra parte, la produzione locale mette in discussione l'attuale rete elettrica. Questo è probabilmente il motivo per cui l'attenzione non è (ancora) su queste possibilità di installazione.

Iscriviti alla newsletter "Le Fil de l'Actu"