L R AS Pubblicato su lunedì 13 settembre 2021 - n° 373 - Categories:pannelli

È meglio comprare un pannello monofacciale o un pannello bifacciale?

L'aumento della produzione di energia compensa l'aumento dei costi? Clean Energy Associates,

una società di consulenza statunitense specializzata in servizi fotovoltaici, ha confrontato il costo dell'energia prodotta tra le due categorie di prodotti

La difficoltà è che i pannelli a due lati dichiarano un aumento del 6% al 10% della produzione rispetto ai pannelli a un solo lato, ma hanno un più alto costo dollaro per watt, un aumento delle attrezzature, dei materiali e dei costi di installazione. Quindi dove sta l'interesse dell'acquirente?

La risposta dipende dall'ubicazione del progetto, dalle sue dimensioni e dall'attrezzatura utilizzata, come gli inseguitori. È quindi necessario calcolare il contributo della bifacciale alla produzione di energia su un periodo di 25-30 anni (il LCOE). Ma anche una moltitudine di fattori che modificano i costi e la produzione devono essere presi in considerazione.

Per una prima valutazione, il CEA ha usato PVsyst per modellare i layout di pannelli ottimizzati e le posizioni analizzate. Poi ha calcolato il prezzo di tutte le attrezzature, la manodopera, il design e l'ingegneria, i permessi, le spese generali e il margine, e altri costi, esclusi i pannelli.

Ha stimato la produzione annuale di kilowattora, il prezzo di vendita dell'elettricità, il credito d'imposta per l'investimento e i costi di funzionamento e manutenzione. Anche la durata più lunga dei pannelli bifacciali (25-30 anni), i maggiori costi delle attrezzature (BoS) e dell'installazione sono stati presi in considerazione. La degradazione annuale dei pannelli è stata fissata allo 0,5%.

In secondo luogo, si può stabilire un prezzo al di sotto del quale il bifacciale è più attraente di un pannello monofacciale. Questo prezzo di riferimento è utilizzato per ricalcolare il prezzo per watt per uno o più pannelli bifacciali.

Confronto tra il pannello A monofacciale e due pannelli bifacciali per un progetto in Massachusetts e Messico

Anche con le grandi differenze di produzione e LCOE dovute alla posizione, il pannello C bifacciale ha fornito un valore superiore e comparabile.

Nonostante gli sforzi di accuratezza, la CEA ritiene che il modello possa essere migliorato, in quanto non incorpora ancora il confronto tra i sempre più popolari pannelli di grande formato che sono recentemente arrivati sul mercato. Richiedono una maggiore distanza tra le file, il che può portare a un aumento della lunghezza del cavo e della caduta di tensione.

https://www.pv-magazine.com/2021/09/10/lcoe-of-monofacial-bifacial-solar-modules/

PV Magazine del 10 settembre 2021

Iscriviti alla newsletter "Le Fil de l'Actu"