AS Pubblicato su martedì 1 giugno 2021 - n° 364 - Categories:PV Watch

Uno sguardo all'idea che agita il mondo

Dopo i dibattiti sul miglior regime politico nella prima metà del XX secolo, dopo il movimento di liberazione post-bellico dei popoli colonizzati, dopo il confronto Est-Ovest, la difesa del Pianeta è diventata gradualmente un tema centrale.Dopo i dibattiti sul miglior regime politico nella prima metà del XX secolo, dopo il movimento di liberazione post-bellico dei popoli colonizzati, dopo il confronto Est-Ovest, la difesa del Pianeta è diventata gradualmente un tema centrale. È importante lottare contro la distruzione dello strato di ozono, contro le emissioni di CO², contro la quota di veicoli a benzina nelle città fumose e inquinate. Questo movimento di idee tiene la gente occupata. La grande differenza è che prima c'erano due campi opposti. La difesa del Pianeta ha un solo lato perché l'altro lato non può trovare un angolo di attacco contro quello che sembra essere il senso comune, quello diUn mondo più pulito, una terra senza riscaldamento globale, un universo dove le specie non scompariranno più a beneficio dell'uomo.

Un'idea semplice, accessibile a tutti e indiscutibile in termini di obiettivi, è stata lasciata fiorire. Solo i suoi seguaci vogliono risultati subito. Le proposte abbondano, ma come sempre, c'è un eccesso di offerta tra i sostenitori, senza alcun esame dell'applicazione realistica della misura. Il fotovoltaico è una delle soluzioni, ma non è così semplice, perché c'è di mezzo l'economia!

Leggi tutto: 

Puoi leggere l'intero articolo abbonandoti o spendendo crediti.

Accedi
Comprare crediti o abbonarsi

Iscriviti alla newsletter "Le Fil de l'Actu"