L R AS Pubblicato su domenica 28 giugno 2020 - n° 326 - Categories:ministro-regolamento, autoconsumo

CRE estende l'area geografica spopolata per l'autoconsumo collettivo

Il 4 giugno, la Commissione di regolamentazione dell'energia (CRE) si è dichiarata favorevole all'estensione della zona geografica interessata da 2 km a 20 km per autorizzare l'autoconsumo collettivo a condizione che

che c'è un "carattere di isolamento dei luoghi dei progetti in esame, dispersione dell'habitat e bassa densità di popolazione delle aree in cui i progetti sono contemplati"; e

La CRE non modifica il criterio di potenza affinché le operazioni di autoconsumo collettivo mantengano "proporzioni contenute".

https://www.pv-magazine.fr/2020/06/25/autoconsommation-collective-etendue-feu-vert-de-la-cre-au-critere-geographique/

PV Magazine del 25 giugno

Nota dell'editore Questa delibera estende l'autoconsumo collettivo alle zone a bassa densità o di montagna, ma ci sono molte restrizioni.

Iscriviti alla newsletter "Le Fil de l'Actu"